Questo sito contribuisce alla audience di

Cévennes

catena montuosa della Francia meridionale, al margine sudorientale del Massiccio Centrale estesa con direzione NE-SW tra i monti del Vivarais a N e la Causse di Larzac a S. Le Cévennes, costituite da rocce cristalline, si abbassano dolcemente verso il Massiccio Centrale ma, pur mantenendosi su quote non molto elevate (monte Lozère, 1702 m; monte Aigoual, 1567 m), formano un'imponente muraglia sulla valle del Rodano e sulla bassa Linguadoca, intaccata però da profonde valli percorse da alcuni affluenti di destra del Rodano (Ardèche, Cèze, Gard). Tradizionali risorse della regione sono l'allevamento bovino e ovino e l'agricoltura, praticata nelle piane allo sbocco delle anguste valli; più importante è però oggi lo sfruttamento del bacino carbonifero di Alès e della Grand-Combe, che ha favorito lo sviluppo di industrie metallurgiche e chimiche. Nel 1970 vi è stato istituito un parco nazionale di 84.200 ha. § All'inizio del sec. XVIII le Cévennes furono il centro dell'insurrezione calvinista nota come rivolta dei camisardi.

Media


Non sono presenti media correlati