Questo sito contribuisce alla audience di

Calcatèrra, Carlo

critico e storico della letteratura italiano (Premia 1884-Santa Maria Maggiore 1952). Allievo di A. Graf e compagno di G. Gozzano (cui dedicò intelligenti indagini), tenne dal 1927 al 1936 la cattedra di letteratura italiana all'Università Cattolica di Milano e dal 1936 all'Università di Bologna. Fondò la rivista Convivium e fu condirettore del Giornale storico della letteratura italiana. Si è dedicato in particolare allo studio del Petrarca (Nuovi orientamenti negli studi petrarcheschi, 1932; Nella selva del Petrarca, 1942), del Barocco (Il Parnaso in rivolta, 1940; Il problema del Barocco, 1949; Il Barocco in Arcadia, 1950) e della cultura risorgimentale piemontese (Il nostro imminente risorgimento, 1935; I Filopatridi, 1941; Le adunanze della “Patria società” letteraria, 1943).