Questo sito contribuisce alla audience di

Ceractinòmorfe

sf. pl. Sottoclasse (Homoscleromorpha) di Poriferi della classe delle Demospongie, i cui rappresentanti sono per la maggior parte vivipari, con incubazione della larva parenchimula; all'interno di tali organismi risultano quasi sempre presenti fibre di spongina. Si tratta prevalentemente di forme marine e litoranee (poche di elevata profondità), ma sono noti anche esemplari d'acqua dolce. La sottoclasse comprende gli ordini Adromerine, Alicondrine, Pecilosclerine e Aplosclerine. Sono noti allo stato fossile attraverso le sole spicole e qualche forma fossilizzata (per esempio, generi Climacospongia del Siluriano del Nordamerica, Opetionella e Halicondria del Giurassico superiore e del Cretaceo). Le specie marine comprendono le comuni spugne in commercio (Spongia officinalis e Hippospongia equina). Nelle Ceractinomorfe sono attualmente incluse alcune spugne precedentemente inserite fra le Sclerospongie (per esempio stromatoporide, ceratoporellide).