Questo sito contribuisce alla audience di

Ceriale

comune in provincia di Savona (38 km), 2 m s.m., 11,21 km², 5277 ab. (cerialesi), patrono: san Rocco (16 agosto).

Centro costiero della Riviera di Ponente, posto all'estremità settentrionale della piana di Albenga ai piedi del monte Croce. Antico possesso del vescovo di Albenga, nel sec. XIV passò alla Repubblica di Genova dalla quale fu affidato a un podestà. Subì frequenti incursioni saracene tra cui quella memorabile del 1637, che vide il saccheggio e la distruzione dell'intero paese. § Borgo marinaro e agricolo, oggi votato al turismo che ne ha caratterizzato l'evoluzione urbana, rivela resti medievali delle mura e delle torri di difesa. Sul lungomare, che si snoda lungo un filare di palme, è un bastione, eretto nel 1563 con il duplice scopo di avvistamento e difesa. In località Campochiesa è la chiesa tardomedievale di San Giorgio, con affreschi quattrocenteschi. Nei dintorni, in località Peagna, posta in posizione panoramica, si trova la cosiddetta “Chiesa Vecchia”, di origine medievale, con affreschi dei sec. XV-XVI. § Alla produzione di primizie (pomodori, asparagi, carciofi, albicocche, pesche e cachi) e alla floricoltura si affianca la coltivazione dell'olivo e della vite. L'industria è sviluppata nei settori alimentare (dolciumi), cantieristico-nautico (imbarcazioni per diporto e pesca sportiva) e idrosanitario. Rilevante è il turismo di villeggiatura.