Questo sito contribuisce alla audience di

Christiansen, Sigurd

romanziere e drammaturgo norvegese (Drammen 1891-Oslo 1947). Aderì alla problematica impostata da Ibsen, imperniata su questioni etiche. Motivo fondamentale della sua produzione è il problema della colpa e dell'espiazione. Tra le opere più significative: la trilogia Ingresso (1925), Le spade (1927), Il Regno (1929), il romanzo Due vivi e un morto (1931), la trilogia Il sogno e la vita (1935), Il cuore solitario (1938) e La sorte degli uomini (1945).

Media


Non sono presenti media correlati

Collegamenti