Questo sito contribuisce alla audience di

Claudius, Matthias

poeta tedesco (Reinfeld, Holstein, 1740-Amburgo 1815). Figlio di un pastore protestante, ricoprì vari uffici pubblici a Copenaghen, Darmstadt, Wandsbek (Amburgo). Visse tutta la fase di transizione della poesia dal gusto anacreontico allo Sturm und Drang. Fu amico di Lavater, Hamann, Herder e dei membri del Göttinger Hain e tra il 1771 e il 1775 pubblicò la rivista Der Wandsbeker Bote, su cui recensiva e poetava in aperta polemica col razionalismo illuminista e sotto la spinta di una profonda religiosità, destinata a degenerare in un reazionario quietismo. Uno stile semplice e vivo anche all'orecchio odierno assicurò vasta risonanza alle sue liriche, tra cui ricordiamo le notissime Der Tod und das Mädchen (La morte e la fanciulla), musicata da Schubert, Rheinweinlied (Canto del vino del Reno) e Der Mond ist aufgegangen (La luna è sorta) che si ritrovano in tutte le antologie.

Media


Non sono presenti media correlati