Questo sito contribuisce alla audience di

Clazòmene

(greco Klazomenái; latino Clazomĕnae). Antica città dell'Asia Minore, nella Ionia, sul golfo di Smirne, presso l'odierno centro turco di Urla (provincia di Smirne). Sviluppatasi su un'isola che venne poi collegata da Alessandro Magno alla terraferma con un ponte, ebbe una notevole attività colonizzatrice, fu sottomessa ai Persiani, poi alleata e tributaria di Atene. Durante la guerra del Peloponneso fu alleata di Sparta (412 a. C.), tornò dopo varie vicissitudini ai Persiani fino a che fu liberata da Alessandro Magno. Dichiarata città immune dai Romani nel 188 a. C., fu incorporata dopo le guerre mitridatiche alla provincia d'Asia. § A Clazomene si attribuisce la produzione di caratteristici sarcofagi fittili dipinti, rinvenuti in massima parte nella necropoli di Monastirakia e databili fra il 530 e il 450 ca. a. C.

Media


Non sono presenti media correlati