Questo sito contribuisce alla audience di

Cupèllo

comune in provincia di Chieti (90 km), 274 m s.m., 48,02 km², 4415 ab. (cupellesi), patrono: san Rocco (16 agosto).

Centro collinare situato alla destra del basso corso del fiume Sinello. Forse fondato nel Trecento, in un'area di antichi insediamenti (necropoli e reperti in ferro e bronzo), da profughi albanesi in fuga dalle incursioni turche, condivise le vicende di Monteodorisio, venendo retto in feudo, tra gli altri, dai D'Avalos. La parrocchiale della Natività di Maria (sec. XVII) fu restaurata e ampliata in forme barocche nel sec. XIX. § L'industria opera nei settori calzaturiero, metalmeccanico, dell'abbigliamento e della raffinazione degli idrocarburi (giacimenti di metano). L'agricoltura produce soprattutto frumento, uva da vino, olive, frutta e ortaggi (in particolare carciofi, cui è dedicata una sagra la prima domenica di maggio).