Questo sito contribuisce alla audience di

Dòlo

comune in provincia di Venezia (25 km), 7 m s.m., 24,17 km², 14.442 ab. (dolesi), patrono: san Rocco (16 agosto).

Centro della Riviera del fiume Brenta, sulle rive del Naviglio del Brenta. Il suo nome deriva forse dalla famiglia padovana dei Dauli, cui appartenne nel Medioevo. Compreso nel vicariato di Oriago, passò alternativamente a Padova e a Venezia, finché nel 1405 cadde sotto quest'ultima, seguendone le sorti.§ La settecentesca parrocchiale di San Rocco è affiancata da un altissimo campanile coevo. Tra le numerose ville, costruite fra i sec. XVI e XVIII, vi è la Ferretti Angeli (sec. XVI-XVII), opera di Vincenzo Scamozzi, arricchita nell'Ottocento da un vasto parco all'inglese attribuito a Giuseppe Jappelli.§ L'industria opera nei settori alimentare, dell'abbigliamento, calzaturiero, conciario, meccanico, elettrotecnico, ottico, dei metalli, delle arti grafiche, degli strumenti di precisione e della lavorazione del legno. Attivo è il turismo culturale, grazie anche alla vicinanza con Venezia.

Media


Non sono presenti media correlati