Questo sito contribuisce alla audience di

Eeden, Frederik Willem van-

scrittore olandese (Haarlem 1860-Bussum, Amsterdam, 1932). Medico di professione, promotore di iniziative umanitarie, manifestò il suo impegno sociale anche attraverso l'opera di scrittore. Nel 1898 fondò a Bussum una colonia agricola di tipo comunistico (Walden), basata sulle idee di Thoreau, ma l'esperimento fallì. Nel 1922 si convertì al cattolicesimo. Tra i fondatori della rivista De nieuwe Gids (La nuova guida), che si batteva per un rinnovamento radicale della letteratura olandese, vi pubblicò (1886) Il piccolo Johannes, racconto fiabesco di un ragazzo che si affaccia alla vita, al quale fece seguire un secondo e un terzo libro (1905-06). Della sua copiosa opera, che abbraccia ogni genere letterario, si ricordano i romanzi I freddi laghi della morte (1900), La sposa notturna (1909); i drammi Lioba (1897), La strega di Haarlem (1915) e la raccolta di poesie Il canto dell'apparenza e dell'essenza (3 vol., 1895, 1910, 1922).

Media


Non sono presenti media correlati