Questo sito contribuisce alla audience di

Egèo Meridionale

(Nòtio Egèo). Regione della Grecia insulare, 5286 km², 298.462 ab. (2001), 56 ab./km², capoluogo: Ermopoli (Hermoúpolis). Province (nomói): Cicladi, Dodecaneso. Confini: Mare Egeo, Mar di Creta (S).

Il territorio si compone di due vasti arcipelaghi nel mar Egeo meridionale. Il Dodecaneso è composto dalle isole di Alimnia, Calchi, Calino, Caso, Coo, Lero, Levitha, Lisso, Nisiro, Patmo, Piscopi, Rodi, Saria, Scarpanto, Simi, Sirna, Stampalia e da numerosi isolotti; l'isola principale e il capoluogo è Rodi. L'arcipelago delle Cicladi è formato da 220 isole, fra cui l'isola di Siro, che ospita il capoluogo regionale Ermopoli, Amorgo, Andro, Milo, Nasso, Paro e Santorino. Il clima è mediterraneo, con inverni miti ma spesso ventosi ed estati molto calde. La città principale è Rodi. Gli aeroporti si trovano a Milo, Paros, Rodi e Tira; tutte le isole degli arcipelaghi sono servite da collegamenti navali che partono da Atene. § L'economia della regione è basata sull'agricoltura mediterranea e sulla pastorizia; molto importante è il turismo che, grazie alle bellezze naturali e alle attrazioni storiche, porta nella regione un consistente flusso di visitatori prevalentemente nella stagione estiva.