Questo sito contribuisce alla audience di

Eliodòro di Èmesa

scrittore greco (sec. III d. C.). Di tendenze neopitagoriche, ma forse anche cristiano, scrisse un romanzo in 10 libri, Le etiopiche o Teagene e Cariclea, che narra gli amori della figlia del re di Etiopia e del greco Teagene. L'opera, che è considerata uno dei migliori romanzi alessandrini a noi pervenuti, ebbe grande successo nel Medioevo ed esercitò il suo influsso su Tasso, su Cervantes e sulla letteratura francese del Seicento.

Media


Non sono presenti media correlati