Questo sito contribuisce alla audience di

Evandro

(greco Éuandros; latino Euander), mitico eroe arcade, figlio del dio Ermete e della ninfa Telpusa, identificata dai Romani con Carmenta. Dall'Arcadia viene in Italia, sul Palatino, dove introduce la festa dei Lupercali e riceve onorevolmente Eracle, al quale dedica l'Ara Massima. Virgilio, nell'Eneide, ne fa un precursore dei fondatori di Roma e un alleato di Enea al quale affida il giovane figlio Pallante, che cadrà nella guerra contro i Latini.