Questo sito contribuisce alla audience di

Fogliano, da-

importante famiglia emiliana, che nel comune di Reggio fu a capo dei guelfi. Primo membro importante fu Guido che, imparentatosi con Innocenzo IV, incamerò la parte reggiana dei beni matildini. Dei suoi figli, Guido II fu capitano del popolo in Reggio; Ugolino, podestàdi Perugia; Matteo, podestà di Firenze; Guglielmo, vescovo di Reggio; Gilbertonel 1262 fondò Scandiano. Dopo un breve periodo di signoria (1289-1306) di Obizzo d'Este e Azzo d'Este, dopo la quale furono reintrodotte le istituzioni comunali, Reggio tornò ai da Fogliano con Niccolò, che nel 1333 vi affermò la propria signoria. Dei suoi figli, Guido Riccio fu capitano dei Senesi nella battaglia di Montemurlo (1311) contro i Pisani, da lui vinta; Gilberto II fu signore di Reggio fino a quando si vide costretto a cedere la città agli Scaligeri (1335) che a loro volta la cedettero ai Gonzaga. Allorché Reggio cadde in mano a Bernabò Visconti (1371) i da Fogliano, con a capo Francesco, si allearono con gli Estensi. Ma nella battaglia di Rubiera (1372) questi cadde prigioniero dei Visconti e venne impiccato. Il fratello Guido Savino si pacificò col Visconti, vedendosi così confermato il possesso di numerose terre; in più il figlio Carlo sposò Isotta Visconti. La misteriosa morte di Guido, forse a opera dei figli di Francesco, fu la prima di una lunga serie di delitti e vendette che portarono la famiglia al disfacimento.

Media


Non sono presenti media correlati