Questo sito contribuisce alla audience di

Franck, Sebastian

scrittore tedesco (Donauwörth 1499-Basilea 1542). Dapprima prete cattolico, poi predicatore luterano, ruppe nel 1528 anche con Lutero. Nel 1531 fu espulso da Strasburgo a causa dei suoi aperti attacchi ai potenti locali e nel 1539 da Ulma a causa delle sue interpretazioni della Bibbia. Propugnatore di un cristianesimo che si ponesse al di sopra dei dogmi e delle confessioni e fondato sul personale e immediato contatto con Dio, nemico delle differenze di classe e razza e del potere statale, trasfuse il suo pensiero e la sua cultura umanistica in una prosa energica e scarna, che fa di lui uno degli autori più interessanti dell'età della Riforma. Tra le sue opere: Paradoxa (1534; Paradossi), Das Kriegsbüchlein des Friedens (1539; Il libretto guerresco della pace) e Sprichwörter (1541; Proverbi) e alcune fortunate compilazioni cronistiche: Chronica, Zeitbuch und Geschichtbibel (1531; Cronaca) e Germaniae Chronicon (1538; Cronaca della Germania).

Media


Non sono presenti media correlati