Questo sito contribuisce alla audience di

Guarda (distretto)

distretto del Portogallo nordorientale, 5536 km², 179.961 ab. (2001), 33 ab./km², capoluogo: Guarda. Confini: Bragança (N), Castelo Branco (S), Coimbra (SW), Viseu (W); Spagna (E).

Il territorio è montuoso e si estende nella parte nordorientale del Paese (Beira Alta), sugli alti bacini dei fiumi Côa, Mondego e Alva e sul versante settentrionale della Serra da Estrela e della Serra de Malcata. Il clima è di tipo continentale secco, molto simile a quello della Meseta. La popolazione, dopo un lungo periodo di declino causato dalle migrazioni verso i distretti costieri e l'estero, all'inizio del sec. XXI sembra essersi stabilizzata. Oltre al capoluogo non ci sono centri urbani, l'insediamento è prevalentemente di tipo rurale. L'infrastruttura viaria è quindi poco sviluppata, è in costruzione un'autostrada che collegherà il capoluogo a Castelo Branco. Di notevole interesse naturalistico è il Parco naturale della Serra da Estrêla. § L'economia del distretto è prevalentemente agricola e si basa sull'allevamento ovino e sullo sfruttamento forestale e del sottosuolo (uranio, tungsteno). Il turismo è in fase di sviluppo nell'area del Parco naturale e nei centri di montagna. Altro centro importante, dopo il capoluogo, è Trancoso.

Media


Non sono presenti media correlati