Questo sito contribuisce alla audience di

Heilbronn

città (120.705 ab. nel 2003) della Germania, nel Baden-Württemberg, 36 km a N di Stoccarda, a 151 m sul fiume Neckar. Attivo porto fluviale, è sede di industrie; nei pressi si trovano importanti giacimenti di salgemma. § Heilbronn ottenne i diritti municipali e passò agli Hohenstaufen nel sec. XIII. Nel 1331 aderì alla Lega delle città sveve e nel 1630 divenne città imperiale. Occupata dai ribelli durante la guerra dei contadini (1525-26), vi venne progettata una riforma dell'impero. Nella Convenzione di Heilbronn (1633) fu decisa la continuazione della guerra dei Trent'anni da parte di A. Oxenstierna e degli Stati tedeschi alleati. Nel 1802 passò al Württemberg. § Il duomo di St. Kilian, di stile gotico (sec. XIII-XVI), con la gigantesca torre occidentale (1513-29) che domina il profilo della città, è stato restaurato dopo i bombardamenti del 1944-45, che hanno praticamente distrutto Heilbronn, danneggiando il municipio (sec. XVI-XVIII) e il centro medievale. La città possedeva numerosi edifici settecenteschi, come la casa (1711) e la chiesa dell'Ordine Teutonico (1721).