Questo sito contribuisce alla audience di

Baden-Württemberg

Guarda l'indice

(Land) stato confederato della Germania sudoccidentale, 35.752 km², 10.692.556 ab. (stima 2004), 298 ab/km², capitale: Stoccarda. Distretti governativi: Friburgo, Karlsruhe, Stoccarda, Tubinga. Confini: Baviera (E -NE), Assia (N) e Renania-Palatinato (NW); Francia (W), Svizzera (S).

Generalità

.Nato nel 1951 dall'unione delle regioni storiche di Baden e di Württemberg, è fra le aree più industrializzate d'Europa, con altissime densità demografiche nella conurbazione di Stoccarda, centro polarizzatore dell'intera regione. La posizione di confine con Francia e Svizzera e il collegamento con l'asse renano accentuano la sua vocazione industriale e commerciale.

Territorio

Il Baden-Württemberg si trova nel settore sudoccidentale del Paese, tra il Reno a W e l'Altopiano Svevo-Bavarese a E, non corrisponde a una regione geografica unitaria: include alcuni gruppi montuosi quali la boscosa Selva Nera (monte Feldberg, 1493 m) e il Giura Svevo; si apre al centro nella valle del Neckar e a W nella fascia orientale della Fossa Renana; comprende il settore settentrionale del lago di Costanza a S e il versante meridionale dell'Odenwalda N. Oltre ai fiumi già citati, il Baden-Württemberg è attraversato dal Kocher e dallo Jagst, tributari del Neckar, e dal corso superiore del Danubio. Il clima è di tipo continentale, ma a W comincia a risentire degli influssi atlantici. La popolazione regionale è in aumento (stima 2004) prevalentemente a causa dei saldo migratorio positivo che ha interessato i centri industriali. Città importanti, oltre alla capitale, sono Mannheim, Karlsruhe, Friburgo in Brisgovia, Heilbronn, Ulma, Pforzheim e Tubinga. La rete urbana e le vie di comunicazione sono polarizzate dalla conurbazione di Stoccarda, (500 ab/km²), collegata a Mannheim da una linea ferroviaria ad alta velocità, al Reno con il fiume Necker, dispone di un aeroporto internazionale ed è nodo autostradale di collegamento con la Svizzera a S e la Francia a W. Karlsruhe, secondo centro regionale, è collegato al capoluogo dall'autostrada A8 e a Francoforte tramite l'autostrada A5. L'emergenza ambientale principale è rappresentata dalle piogge acide provocate dalla intensa inustrializzazione del territorio.

Economia

Le principali risorse economiche sono l'agricoltura (cereali, patate, ortaggi, frutta, vite, tabacco, barbabietole da zucchero), l'allevamento (bovini, suini, pollame), lo sfruttamento forestale e del sottosuolo (ferro, sali potassici) e l'industria, operante nei settori alimentare, metallurgico, meccanico, automobilistico (Stoccarda, Mannheim e dintorni), chimico, petrolchimico e tessile, ma soprattutto trainanti sono quelli elettrotecnico ed elettronico. Nella struttura economica dello Stato un posto di rilievo è occupato dal turismo. La Foresta Nera, una delle principali zone turistiche dell'intera Germania, è famosa per l'artigianato del legno, che tuttavia va cedendo il posto alla lavorazione in serie. Il Baden-Württemberg è, inoltre, ricco di stazioni climatiche, di cure idroterapiche e termali, alcune delle quali, come Baden-Baden, di fama internazionale, e di centri di grande richiamo culturale come Heidelberg, famosa per la sua università.

Bibliografia

P. Hesse, Der Strukturwandel der Siedlungskörper und die Landesentwicklung in Baden-Württemberg zwischen 1939 und 1961, Stoccarda, 1965; P. Riquet, Notes sur le Bade-Wurttemberg, in “Annales de géographie”, Parigi, 1965; G. Schäller, Entwicklungstendenzen der Bevölkerungs- und Industrieverteilung in Baden-Württemberg, in “Informationen des Instituts für Raumforschung”, 1965; Handbuch der historischen Stätten Deutschlands, Band 6., Baden-Württemberg, Stoccarda, 1965; Reclams Kunstführer Deutschland: Baden-Württemberg, Pfalz, Saarland, Stoccarda, 1967; Autori Vari, Deutschland vor drei Jahrhunderten, Gütersloh, 1971; G. Moretti, Heidelberg romantica, Lanciano, 1984.