Questo sito contribuisce alla audience di

Holl, Stephen

architetto statunitense (Bremerton 1947). Le caratteristiche principali del suo lavoro sono lo studio sulla luce, i volumi compatti che la direzionano e la riflettono e l'attenzione al paesaggio. Il riferimento è l'architettura organica di A. Aalto. Tra le realizzazioni si segnalano il museo Kiasma di Helsinki (1998) che viene a completare il disegno urbano che proprio Aalto aveva previsto per quella parte della città. Il museo risulta composto da due corpi intersecanti, un volume rettilineo e uno prismatico. Le stanze espositive sono segnate dall'andamento arcuato dei muri che sfruttano l'inclinazione solare per ricevere meglio l'illuminazione. Anche per l'ampliamento del museo Nelson-Atkins di Kansas City (2007) egli ha ragionato in base alla luce creando cinque volumi di vetro emergenti dal suolo che consentono, durante il giorno, l'illuminazione naturale degli spazi interni. Altri importanti progetti sono la villa Texas Stretto House a Dallas (1992), il complesso residenziale a Makuhari in Giappone (1992), la cappella di St. Ignatius dell'università di Seattle (1996), il Padiglione per conferenze di Amsterdam (2000), e l'Art Museum di Bellevue (2000). Nel 2008 ha vinto il concorso per il nuovo accesso al porto di Copenaghen.