Questo sito contribuisce alla audience di

Ilaro

papa, santo (m. 468). Succedette nel 461 a Leone Magno, di cui era stato arcidiacono, assistendo come legato romano al Concilio di Efeso. Appoggiato dall'imperatore di Bisanzio, Antemio, riuscì a reprimere l'eresia nestoriana e scomunicò Eutiche e Nestorio. Nel 465 presiedette il Concilio di Roma. Festa il 29 febbraio.

Media


Non sono presenti media correlati