Questo sito contribuisce alla audience di

Internet Explorer

programma creato nel 1995 dalla Microsoft per la navigazione in rete Internet. Vera e propria componente di Windows, destinata ad allargare in direzione della rete le funzionalità del sistema operativo, oltre alla sua funzione fondamentale di browser, ovvero di strumento per sfogliare le pagine informative del World Wide Web, il programma consente di ricevere e spedire posta, trasferire file, dialogare in diretta con altri utenti, preparare semplici pagine da inserire in rete, ecc. Le sue prime versioni non sono state ritenute competitive rispetto al primo browser di Internet, Netscape, e solo nel 1996, con Internet Explorer 3, il programma è riuscito a imporsi sul mercato, diventando il principale cardine delle politiche di sviluppo della Microsoft. Con le versioni 4 e 5 il browser ha progressivamente allargato il supporto a una tecnologia denominata ActiveX, che ha permesso di distribuire in rete, insieme alle pagine informative, piccoli programmi destinati a migliorare l'interazione fra i vari tipi di risorse di rete e le funzionalità interne di Windows. Attraverso il cosiddetto Active Desktop, la tecnologia ActiveX è stata integrata nello stesso sistema operativo, permettendo per esempio di appoggiare sullo sfondo di Windows finestre aperte su diverse risorse di rete. Inoltre, la versione 5 ha incorporato in maniera particolarmente completa la capacità di visualizzare pagine in HTML dinamico e XML. Nel 2001 viene introdotta la versione 6 e nel 2007 la 7, dove viene introdotta la navigazione a scheda e una maggiore sicurezza nella navigazione e in seguito la 8. Dal 2009 Microsoft ha consentito il download della versione 9.

Media


Non sono presenti media correlati