Questo sito contribuisce alla audience di

Ippodamìa

(greco Hippodámeia; latino Hippodamīa). Nome di diverse eroine della mitologia greca, tra cui la moglie di Piritoo, per la quale scoppiò la guerra tra Centauri e Lapiti, e la figlia di Enomao, re di Pisa nell'Elide, andata sposa a Pelope (dopo che questi riuscì a vincere Enomao nella corsa con il carro) e madre di Atreo e Tieste. Ippodamia aveva un culto in Olimpia dove, sul frontone E del tempio di Zeus, ai lati del dio, appaiono la fanciulla col futuro sposo Pelope, il padre Enomao, la nonna Sterope e i due carri con gli aurighi.

Media


Non sono presenti media correlati