Questo sito contribuisce alla audience di

Lèida

(Leiden). Città nella provincia dell'Olanda Meridionale (Paesi Bassi), 118.111 ab. (stima 2006), 332.745 ab. (2006) l'agglomerato urbano. Situata 15 km a NE dell'Aia, sull'Oude Rijn e a 10 km dalle coste del Mare del Nord. Importante nodo stradale, ferroviario e idroviario, è attivo mercato agricolo e zootecnico e sede di industrie. Università (1575). § È l'antica Lugdunum Batavorum dell'epoca romana; ebbe i diritti di città nel 1266 e venne governata fino al 1420 dai burgravi, rappresentanti delle corti di Olanda. Celebre per l'assedio che subì da parte degli Spagnoli (maggio-ottobre 1574), Leida riuscì a salvarsi grazie alla rottura delle dighe, che fu operata per consentire alle navi di rifornire di approvvigionamenti la popolazione della città. Leida resistette all'assedio sotto la guida del suo borgomastro Pieter Andriaanszoon Van der Werf, e, in premio per il suo atteggiamento eroico, ottenne la fondazione di un'università, voluta da Guglielmo I d'Orange (1575). § La città si sviluppò in fasi successive (sec. XIII, XIV, XVII) intorno alla rocca romanica del 1156, di cui resta il muro perimetrale. La chiesa più notevole è S. Pancrazio (Hooglandsekerk), grande edificio tardogotico brabantino a tre navi. Tardogotiche sono anche la chiesa di S. Pietro (iniziata alla fine del Trecento, compiuta nel Cinquecento) e quella cattolica di S. Luigi, con facciata del 1539. Il municipio è opera rinascimentale di Lieven de Key (1595-97). Un gran numero di chiese, di palazzi pubblici e di dimore private del Seicento, di un sobrio classicismo, caratterizza ancora oggi la città. Così la Marekerk (1639-49; architetto A. van's-Gravesande), ottagonale con tamburo su colonne ioniche; la Pesa Pubblica, di P. Post (1657-60); le fondazioni per donne anziane (hofjes), ecc. Dei musei, lo Stedelijk Museum De Lakenhal contiene raccolte di dipinti della Scuola di Leida (Luca di Leida, Jan Steen, Jan van Goyen); il Rijksmuseum voor Volkenkunde ha collezioni etnografiche e di arte popolare; il Rijksmuseum van Oudheden comprende antichità egiziane e mesopotamiche, etrusche e romane. § Per la bottiglia di Leida, vedi bottiglia.