Questo sito contribuisce alla audience di

Lènta

comune in provincia di Vercelli (27 km), 219 m s.m., 19 km², 931 ab. (lentesi), patrono: sant’ Olimpo (quarta domenica di luglio).

Centro situato nell'alta pianura vercellese, alla destra del fiume Sesia. Ricordato nel 1186 tra le pievi della diocesi di Vercelli, fece parte del feudo di Arborio, possesso dei conti di Biandrate e dei signori di Gattinara.§ Il paese conserva due costruzioni romaniche: vicino al cimitero, la pieve di Santo Stefano (originaria del sec. VI e ricostruita nel sec. XI), e la chiesa della Madonna di Campagna (anch'essa del sec. XI). Nell'abitato sussistono avanzi del castello trecentesco, costruito a difesa dell'antico monastero benedettino; accanto alla barocca parrocchiale di San Pietro sorge una cappella settecentesca.§ L'economia si basa sull'agricoltura (riso, frumento, ortaggi, frutta e foraggi) e sull'industria tessile (ritorcitura di filati), dei materiali da costruzione e della lavorazione delle materie plastiche (stampaggio).

Media


Non sono presenti media correlati