Questo sito contribuisce alla audience di

Logroño

città (144.935 ab., stima 2005) della Spagna, capoluogo della provincia e della Comunità autonoma di La Rioja, a 384 m sulla destra del fiume Ebro. Posta in una fertile pianura, è un importante mercato dei prodotti agricoli della regione circostante (La Rioja) con industrie. § Di origini incerte ma remote ebbe dagli Arabi il nome attuale. Riconquistata nel 755 assunse importanza a partire dal sec. XI per la sua posizione sulla via per Santiago (1076). Nel 1095 ottenne da Alfonso VI privilegi (fueros) che favorirono il suo sviluppo. Nel 1368 fu occupata dal re di Navarra; restituita nel 1373 a Enrico II, mantenne una certa importanza anche all'inizio dell'età moderna. § Tra i monumenti, notevoli sono le chiese di S. Bartolomé (sec. XIII-XV), con portale decorato da sculture (sec. XIV) e torre in stile mudéjar, e di S. Maria de la Redonda (sec. XV-XVI), gotica con facciata barocca (1742-60). Il Museo Provincial de Bellas Artes conserva dipinti del Greco e di V. Carducho.

Media


Non sono presenti media correlati