Questo sito contribuisce alla audience di

Metròfane di Smirne

patriarca di Costantinopoli (sec. IX). Fu il capo degli avversari di Fozio e indusse l'imperatore Basilio I a imprigionare e poi esiliare l'eresiarca. Quando però papa Giovanni VIII riammise Fozio nella sua sede patriarcale, si ostinò a considerarlo eretico e venne scomunicato. Opere: commentario all'Ecclesiaste, sermoni, lettere.

Media


Non sono presenti media correlati