Questo sito contribuisce alla audience di

Nāgārjunakonda

antica città dell'India, nell'Andhra Pradesh, 110 km a SE di Hyderabad. L'antico sito è oggi sommerso da un bacino idroelettrico e i monumenti principali sono stati ricostruiti su un vicino colle. Nāgārjunakonda fu un famoso centro buddhistico fiorito sotto la dinastia degli Ikṣvāku (sec. III-inizi sec. IV), con più di trenta complessi monastici, oltre ad altri numerosi monumenti religiosi; fu anche sede di università. Gli stūpa, per lo più in mattoni, avevano la pianta a forma di cakra (ruota), con i raggi, riempiti di pietrame, che si innalzavano all'interno della cupola. La scuola scultorea di Nāgārjunakonda è continuazione naturale di quella di Amaravati, dalla quale tuttavia si differenzia per il manierismo accompagnato da un appiattimento superficiale delle figure, pur tuttavia eseguite in altorilievo. Sono inoltre venuti alla luce i resti di un grande palazzo e di opere di fortificazione.

Media


Non sono presenti media correlati