Questo sito contribuisce alla audience di

Pazzi de' Mèdici, Alessandro

letterato e autore drammatico italiano (Firenze 1483-ca. 1530). Nipote di Lorenzo il Magnifico, tradusse classici greci (Sofocle ed Euripide), la Poetica di Aristotele e scrisse alcune tragedie, tra cui Dido in Cartagine (1524) derivata dal quarto libro dell'Eneide, adottando una nuova forma metrica (trimetri giambici catalettici con versi variabili da 12 a 13 sillabe).

Media


Non sono presenti media correlati