Questo sito contribuisce alla audience di

Piève Lìgure

comune in provincia di Genova (14 km), 168 m s.m., 3,43 km², 2459 ab. (pievesi), patrono: san Michele Arcangelo (29 settembre).

Centro della Riviera di Levante, posto sul versante meridionale dell'Appennino Ligure. Il nucleo più antico, Pieve Alta, sorge sulle pendici del monte Santa Croce a dominio dell'abitato. Sviluppatosi agli inizi del Medioevo intorno all'antica pieve di San Michele, passò a Genova nel 1190 e fu aggregato al capitanato di Recco. Fino al 1920 si chiamò Pieve di Sori. § La parrocchiale di San Michele, rifatta nel sec. XVII in stile barocco e in seguito restaurata, ha una facciata ricca di stucchi. Nell'oratorio di Sant'Antonio Abate si conservano pregevoli crocifissi della scuola del Maragliano, di cui uno in puro ebano. § Fiorente è il turismo estivo e balneare. L'agricoltura produce agrumi e soprattutto olive; è sviluppata la floricoltura. Sono attive imprese nei settori delle costruzioni e della lavorazione del legno. § La prima domenica di febbraio ha luogo la Sagra della Mimosa, con un corteo di carri allegorici riccamente addobbati.