Questo sito contribuisce alla audience di

Pianósa (mar Tirreno)

isola (superficie 10,3 km²) dell'Arcipelago Toscano (nel cui parco nazionale è compresa), situata nel mar Tirreno, 13 km a SW dell'isola d'Elba. Ha forma pressoché triangolare, con un lungo promontorio che si spinge a N fino alla punta del Marchese, e superficie perlopiù pianeggiante (la massima elevazione è di 29 m). Amministrativamente fa parte del comune di Campo nell'Elba (provincia di Livorno). Già insediamento preistorico e romano, appartenne nel Medioevo a Pisa, a Genova (1174), e in seguito agli Appiano (1399), signori di Piombino. Dopo le devastazioni dei saraceni (1553) restò spopolata fino a quando, nel 1835, il governo del Granducato di Toscana la adibì a colonia penale (attualmente in via di chiusura definitiva). § L'economia si basa sull'agricoltura, la pesca e il turismo. Servizi regolari di navigazione collegano il centro di Pianosa, sulla sponda orientale dell'isola, con Marina di Campo, nell'isola d'Elba.