Questo sito contribuisce alla audience di

Pisa, Trattato di-

accordo, stipulato il 12 febbraio 1664, tra papa Alessandro VII e Luigi XIV di Francia; esso pose fine ai contrasti suscitati dagli incidenti tra la guardia corsa del pontefice e l'ambasciatore di Francia a Roma Charles de Créquy (1662). In base a esso Luigi XIV restituiva al papa Avignone e il Contado Venassino temporaneamente occupato. Alessandro VII scioglieva la guardia corsa e si impegnava a revocare l'incameramento di Castro e Ronciglione se Ranuccio II Farnese avesse pagato entro otto anni alla Santa Sede un milione e 650.000 scudi.