Questo sito contribuisce alla audience di

Quinn, Anthony

attore cinematografico statunitense (Chihuahua, Messico, 1915-Boston 2001). Esordì giovanissimo nel cinema in alcuni film di Cecil De Mille, caratterista western dal 1936, ebbe due Oscar negli anni Cinquanta come attore non protagonista per Viva Zapata! (1952) e Brama di vivere (1956). Si affermò come protagonista in Italia nel film di Fellini La strada (1954). Interprete e regista dei Bucanieri (1958), ottenne successo anche in teatro, al fianco di L. Olivier, in Becket di J. Anouilh (1960). Tra i suoi film: La conquista del west (1936), Sangue e arena (1941), Selvaggio è il vento (1957), Ombre bianche (1959), I cannoni di Navarone (1960), Barabba (1961), Zorba il greco (1965), I cannoni di San Sebastiano (1968), L'eredità Ferramonti (1976), Casablanca Passage (1978), Stradivari (1988), Revenge-Vendetta (1989), Jungle Fever (1990), L'ultimo grande eroe (1993), Somebody to Love-Qualcuno d'amare (1994) e Il profumo del mosto selvatico (1995), remake del film del 1942 di A. Blasetti.

Media


Non sono presenti media correlati