Questo sito contribuisce alla audience di

Roccafluvióne

comune in provincia di Ascoli Piceno (14 km), 299 m s.m., 60,81 km², 2195 (fluvionesi), patrono: santo Stefano (26 dicembre).

Centro situato nella bassa valle del torrente Fluvione. Reperti neolitici testimoniano l'antica origine dell'insediamento. Nel 1313 il territorio fu donato al vescovo di Ascoli, passando successivamente al comune di quella città, di cui seguì le vicende.⿿ La chiesa di Santo Stefano, a Marsia, è una costruzione romanica largamente restaurata, di cui rimangono intatte le absidi e la cripta, a tre navate divise da colonne risalenti, forse, ai sec. VIII-IX. Nelle frazioni vi sono numerose chiese romaniche e ruderi di castelli.⿿ L'economia è basata sull'agricoltura (cereali, uva da vino, ortaggi, frutta e foraggi per l'allevamento).

Media


Non sono presenti media correlati