Questo sito contribuisce alla audience di

Sèdico

comune in provincia di Belluno (11 km), 317 m s.m., 91,44 km², 8701 ab. (sedicensi), patrono: Maria Santissima Annunciata (25 marzo).

Centro situato alla destra del fiume Piave; è compreso nel Parco Nazionale delle Dolomiti Bellunesi. Vi fu rinvenuto materiale archeologico di età romana. In località Landris sorgeva un castello, smantellato nel sec. XVI, dopo che il territorio, seguendo le vicende di Belluno, entrò a far parte dei domini veneziani.§ Nell'abitato, dell'antica parrocchiale (1762) sopravvive solo il campanile. La nuova parrocchiale, costruita nel 1952, conserva dipinti cinquecenteschi e un tabernacolo ligneo del Brustolon. L'oratorio di San Nicola, nella frazione di Bribano, custodisce un trittico con cornice dorata originale, attribuito a Giovanni agostino da Lodi (sec. XVI).§ L'economia si basa sull'agricoltura (cereali, ortaggi, frutta, foraggi, patate), sull'allevamento bovino e sull'industria, attiva nei comparti alimentare, meccanico, dell'arredamento (mobili), dell'abbigliamento, della meccanica di precisione, della lavorazione dei metalli e del legno. Rilevante il turismo escursionistico e naturalistico.

Media


Non sono presenti media correlati