Questo sito contribuisce alla audience di

Sandrèlli, Stefània

attrice cinematografica italiana (Viareggio 1946). Interprete spontanea e istintiva, fu lanciata da P. Germi in Divorzio all'italiana (1961) e Sedotta e abbandonata (1964). Fu poi diretta da A. Pietrangeli in Io la conoscevo bene (1965) e da T. Brass in una discussa pellicola, La chiave (1983), affermandosi come attrice versatile. Tra le sue numerose interpretazioni si ricordano: Speriamo che sia femmina (1985), La famiglia (1986), Mignon è partita (1987), Il male oscuro (1990), Prosciutto prosciutto (1992), Io ballo da sola (1996), L'ultimo bacio (2001). Ha partecipato con successo anche a serie televisive: Il maresciallo Rocca insieme a Gigi Proietti (1996) e Il bello delle donne (2001). Nel 2003 ha recitato in La vita come viene di S. Incerti e in Un film parlato di M. de Oliveira. Nel 2005 ha ricevuto il Leone d'oro alla carriera alla Mostra del cinema di Venezia e ha recitato in teatro in Un'ora e mezzo di ritardo. Nel 2007 è stata coprotagonista assieme alla figlia Amanda nella fiction televisiva Io e mamma, gira, insieme a G. Giannini Il generale Dalla Chiesa, serie televisiva che racconta gli ultimi otto anni della vita del prefetto anti-mafia di Palermo. Nel 2008 ha recitato in Un giorno perfetto di F. Özpetek e in Io ti assolvo, film per la televisione dove presente e passato si intrecciano in una trama fatta di omicidi e suspence, mentre nel 2010 è protagonista di La prima cosa bella di P. Virzì.

Media


Non sono presenti media correlati