Questo sito contribuisce alla audience di

Schäfer, Wilhelm

scrittore tedesco (Ottrau, Assia, 1868-Überlingen, lago di Costanza, 1952). Amico di R. Dehmel ed emulo del naturalista Biörnson in una serie di novelle contadine, e di J. P. Hebel nel genere a lui più congeniale, l'aneddoto e la novella breve, ottenne vasti riconoscimenti. Fondò e diresse la rivista Die Rheinlande. Interessato ai fatti storici del suo Paese, compose alcune biografie romanzate: J. J. Winckelmann, J. H. Pestalozzi, H. Zwingli. La sua monumentale storia della Germania dalle origini alla prima guerra mondiale, Die dreizehn Bücher der deutschen Seele (1922; I 13 libri dell'anima tedesca) è un'opera ambiziosa, spesso tendente al patetico.

Media


Non sono presenti media correlati