Questo sito contribuisce alla audience di

Stoppino, Giòtto

architetto e designer italiano (Vigevano 1926). Ha collaborato prima con E. Rogers (1951) poi con lo studio Architetti Associati insieme a V. Gregotti (1953-68). Fra le sue opere ricordiamo: la poltroncina Cavour dalle forme tipiche dell'Art Nouveau (1969) e la sede della Banca Popolare di Novara a Bra. Nel 1960 ha partecipato alla mostra, tenutasi a Milano, Nuovi disegni per il mobile italiano, esposizione che ha sancito la nascita del neoliberty e la rinata attenzione da parte di molti progettisti italiani alla tradizione di fine Ottocento e dei primi del Novecento. Dopo lo scioglimento dello studio dal 1968 si è dedicato essenzialmente all'industrial design progettando anche per Bernini, Driade, Kartell e Zanotta. Vincitore del Compasso d'Oro sia nel 1979, sia nel 1989 è presente nelle collezioni permanenti del MoMA di New York e del Victoria and Albert Museum di Londra.