Questo sito contribuisce alla audience di

Tribano

comune in provincia di Padova (24 km), 7 m s.m., 19,26 km², 3992 ab. (tribanesi), patrono: san Martino (11 novembre).

Centro situato alla sinistra dell'Adige. Possesso del monastero di Santa Giustina di Padova (828), nel 1077 fu donato da Enrico IV ai marchesi d'Este. Nel sec. XIV fece parte della podesteria di Permunia e, poi, della vicaria di Conselve. § Nel paese sorge la parrocchiale, un imponente edificio del sec. XVIII con facciata adorna di sculture di G. Bonazza e, all'interno, una tela di Palma il Giovane. Si conserva, sia pure molto rimaneggiata, una torre merlata dell'antica residenza dei Branzolo.§ L'economia si basa sull'agricoltura (uva da vino, cereali) e sul comparto manifatturiero, attivo nei settori meccanico, eletttrotecnico, edile, dell'abbigliamento, della lavorazione delle materie plastiche e dei metalli.

Media


Non sono presenti media correlati