Questo sito contribuisce alla audience di

Vidor

comune in provincia di Treviso (29 km), 152 m s.m., 13,52 km², 3405 ab. (vidoresi), patrono: san Giuseppe (19 marzo).

Centro situato alla sinistra del fiume Piave. Sede di un'abbazia benedettina nel sec. XI, appartenne a Treviso, che vi costruì un castello. Subì la signoria dei Da Romano (sec. XII) e nel 1337 fu tra i primi possedimenti in terraferma di Venezia.Nel paese è la villa Covone-Albertini, costruita sui resti dell'abbazia di Santa Bona e rimaneggiata nel Settecento e nel Novecento: conserva un chiostro con affreschi del Trecento.§ Compongono il quadro economico l'agricoltura (uva, mele, pere, susine, kiwi, albicocche, cereali, ortaggi, frutta, foraggi), l'allevamento bovino e l'industria, attiva nei comparti enologico, alimentare, meccanico, ottico (montature per occhiali e minuterie), dell'abbigliamento, delle materie plastiche e dei materiali da costruzione.

Media


Non sono presenti media correlati