Questo sito contribuisce alla audience di

Viola (botanica)

genere di piante della famiglia Violacee comprendente ca. 500 specie per lo più erbacee e raramente fruttescenti, proprie di boschi, ripe, prati e rupi. Spesso rizomatose e stolonifere o cespitose, le viole sono sempre di modeste dimensioni. Le foglie sono stipolate e variano dalla forma tondeggiante o cuoriforme a quella oblunga e incisa. I fiori, un po' asimmetrici e con corolla dialipetala, hanno 5 petali di cui uno speronato; gli stami sono 5 e l'ovario è tricarpellare. Il frutto è una capsula a tre valve, loculicida, contenente numerosi semi. Tra le specie più comuni sono la Viola odorata (detta viola mammola, mammola o violetta di Parma) con fiori profumati, violetti o raramente bianchi; le due comuni Viola hirta e Viola canina (dette viole dei boschi e delle ripe); Viola tricolor (detta viola del pensiero) che ha dato cultivar a fiori molto grandi e decorativi; Viola alba (detta violetta bianca), una specie primaverile precoce; Viola biflora, delle rupi umide alpine, con fiori gialli, piccoli, abbinati; Viola palustris, degli acquitrini; Viola calcarata, a grandi fiori violetti, gialli o bianchi olezzanti di miele, dei pascoli alpini.

Media

ViolaViola.Viola