Questo sito contribuisce alla audience di

Williams, Robin

attore cinematografico statunitense (Chicago 1952Tiburon, California, 2014). Disinvolto ed estroverso, si trasformò in pochi anni da semplice comico-battutista ad attore completo dalle non comuni doti di sensibilità. Lanciato dalla televisione nella serie Mork e Mindy (1978-82), ebbe la prima grande occasione nell'eccentrico Popeye (1980) di R. Altman, nei panni del popolare marinaio; il grande successo arrivò però nel 1987 con Good Morning Vietnam e, soprattutto, con Dead Poets Society (1989; L'attimo fuggente) di P. Weir, nel ruolo di un insegnante anticonformista in un grigio college americano, ruolo in cui rivelò il lato più romantico e tenero della sua personalità. La sua carriera proseguì costruendo personaggi sempre in bilico tra la regressione infantile e caratterizzazioni malinconiche e spiritose di emarginati: da Awakenings (1990; Risvegli) a The Fisher King (1991; La leggenda del re pescatore) di T. Gilliam, da Hook (1991) di S. Spielberg a Toys (1992) di B. Levinson a Mrs Doubtfire (1993) di C. Columbus, uno dei suoi più grandi successi di pubblico; Williams lavorò anche con F. F. Coppola (Jack, 1996), D. Elfman (Flubber, 1998) e W. Ward (What Dreams May Come; 1998, Al di là dei sogni). Sempre nel 1998 Williams vinse l'Oscar come miglior attore non protagonista in Good Will Hunting (Will Hunting - Genio ribelle) di G. Van Sant. Nel 1999 uscì Jakob the Liar (Jacob il bugiardo) di P. Kassovitz e nel 2000 Bicentennial Man (L'uomo bicentenario), ancora di C. Columbus, tratto da un racconto di I. Asimov. In un altro film di fantascienza, stavolta per la regia di S. Spielberg (2001, A. I. Intelligenza artificiale) Williams prestò la voce come narratore; del 2002 sono One Hour Photo di M. Romanek, premiato al Sundance Film Festival e il drammatico Insomnia di C. Nolan. Nel 2006 ha interpretato Una notte al museo di Shawn Levy, L'uomo dell'anno di Barry Levinson e Una voce nella notte di P. Stettner; nel 2007 La musica nel cuore di Kirsten Sheridan. Il suo ultimo film è Boulevard (2014) di Dito Montiel.

Media


Non sono presenti media correlati