Questo sito contribuisce alla audience di

Xenópulos, Grigórios

narratore, autore drammatico e critico greco (Costantinopoli 1867-Atene 1951). Noto anche come autore di racconti e di saggi critici, oltre che come traduttore, Xenopulos ha dato le sue prove migliori nel romanzo e nel dramma. Partito da posizioni puriste, Xenopulos si adeguò progressivamente ai moduli espressivi della demotiké, al punto di meritare, da I. Psicharis, la definizione di “padre della demotiké teatrale”. Qualche titolo: fra i romanzi, Margarita Stefa, Laura, Isabella, la trilogia Ricchi e poveri, Onorati e disonorati, Fortunati e sfortunati; fra i drammi, Fotiní Sandri, Stella Violanti, Figlia unica, Lo scoglio rosso, Il segreto della contessa Valèrena, Addio sposa, e, fra gli ultimi, Agnese, Umano, Padre adottivo.

Media


Non sono presenti media correlati