Questo sito contribuisce alla audience di

canapino (zoologia)

sm. [sec. XIX; da canapa]. Uccello passeriforme (Hippolais polyglotta) della famiglia dei Silviidi. Lungo sino a ca. 13 cm, presenta una colorazione bruna nelle parti superiori del corpo, gialla in quelle inferiori; brunastre le zampe. Sugli occhi c'è un evidente sopracciglio giallo. Il canapino dà la preferenza alle zone ricoperte da folta vegetazione, specialmente quando siano prossime a stagni e a corsi d'acqua, dove costruisce il nido; si ciba in prevalenza di insetti. Di aspetto estremamente simile è il canapino maggiore (Hippolais icterina), che però ha zampe bluastre, la cui area di distribuzione comprende Paesi dell'Europa orientale (in Italia è di passo), diversamente dal precedente canapino , limitato all'Europa occidentale e nidificante anche in Italia; entrambe le specie migrano a sud e hanno un canto melodioso. Molto più grande (15,5 cm) è il canapino levantino (Hippolais olivetorum), dal piumaggio grigio, che nidifica negli oliveti e nelle boscaglie aride dell'Europa sudoccidentale.

Media

Canapino