Questo sito contribuisce alla audience di

caput medusae

loc. latina usata in medicina (propr. “capo della medusa”). Indica lo sviluppo accentuato della rete venosa della cute dell'addome intorno alla cicatrice ombelicale, che si osserva in alcune forme di cirrosi epatica con ascite. Il nome deriva dalla somiglianza delle vene dilatate con la Gorgone dai capelli a serpentina che si chiamava Medusa.