Questo sito contribuisce alla audience di

condrocalcinòsi

sf. [condro-+calcinosi]. Malattia delle articolazioni, caratterizzata dalla deposizione in esse di cristalli di calcio, che insorge primitivamente oppure come conseguenza di altre malattie, come il diabete, l'emocromatosi e l'iperparatiroidismo. I sintomi a volte somigliano molto a quelli della gotta acuta, in altri casi ricordano invece quelli dell'artrosi, in altri ancora sembrano quelli dell'artrite reumatoide, con episodi di dolore recidivanti che durano alcune settimane. La terapia più efficace è quella a base di farmaci antinfiammatori, ai quali si aggiungono quelli antigottosi (colchicina) nelle forme che ricordano questa malattia.