Questo sito contribuisce alla audience di

desquamazióne

sf. [sec. XIX; da desquamare].

1) In medicina, eliminazione di piccole squamecornee dallo strato superficiale dell'epidermide, fisiologicamente in continuo rinnovamento. In caso di malattia la desquamazione può assumere proporzioni esagerate con produzione di scaglie e particelle di diverse dimensioni (per esempio , nelle malattie esantematiche). La desquamazione del neonato ha luogo durante la prima settimana di vita.

2) In geomorfologia, particolare aspetto dell'alterazione fisica delle rocce dovuto al differente riscaldamento e raffreddamento che subiscono le porzioni più superficiali delle rocce rispetto a quelle più interne, in conseguenza delle escursioni termiche giornaliere. Il diverso grado di dilatazione e contrazione raggiunto dalle singole parti comporta la comparsa di fratture parallele alla superficie esterna, con conseguente distacco di “squame” di forme e dimensioni variabili. La desquamazione interessa in particolare le rocce massicce e dure come calcari, basalti, eccetera

Media


Non sono presenti media correlati