Questo sito contribuisce alla audience di

squama

sf. [sec. XIII; dal latino squama, connesso con squalēre, essere ruvido].

1) In zoologia, particolare formazione annessa all'epidermide dei Vertebrati terrestri (erroneamente viene detta anche scaglia). Di natura cornea, deriva da un ispessimento dello strato del tegumento in corrispondenza di estroflessioni dell'epidermide che accolgono papille del sottostante tessuto mesodermico. La porzione epidermica diviene poi la s. corneificata. Data la differente origine embrionale le s. non sono omologhe delle scaglie di natura ossea presenti nel derma dei Pesci e che si formano, quindi, dal tessuto connettivo e non dall'epidermide. Ha essenzialmente la funzione di proteggere il corpo o parte del corpo dall'ambiente esterno ed è presente in alcune specie di Anfibi, mentre nei Rettili ricopre, in gran numero, tutto il corpo e può presentarsi notevolmente ispessita come nelle tartarughe e nei coccodrilli. In questi animali le squame possono fondersi assieme a formare delle placche o uno scudo cornei. Le squame sono inoltre presenti anche nelle zampe degli Uccelli e su parti del corpo di alcuni mammiferi, come per esempio sulla coda dei topi e dei castori o su quasi tutto il corpo, come nel caso dell'armadillo. Formazioni squamose, pure dette squame, si ritrovano come strutture di rivestimento del corpo anche fra gli invertebrati (per esempio sulle ali delle farfalle, sul dorso di alcuni AnellidiPolicheti, in cui sono più note come elitre).

2) In botanica, lamina fogliare ridotta, di aspetto simile a una squama di pesce, spesso carnosa e priva di clorofilla, a funzione protettiva e caratteristica di piante parassite o saprotrofe e anche degli organi ipogei tipo bulbo dove funziona da organo di riserva. In particolare, squame ovulari e squame copritrici, parti dei macrosporofilli delle Conifere.

3) In anatomia, formazione ossea laminare: squama dell'osso occipitale. In dermatologia, piccola scaglia dell'epidermide, formata da lamelle cornee, che si stacca dalla superficie cutanea. La squama può rappresentare un elemento iniziale delle dermatosi (psoriasi) o manifestarsi nella loro fase terminale (eczema da contatto).

4) Lo stesso che scaglia nel senso generico di piccola piastra o lamina: le squame di una corazza.