Questo sito contribuisce alla audience di

diàstole

sf. [sec. XIV; dal latino tardo diastŏle, che risale al greco diastolḗ, dilatazione].

1) Nella metrica latina indica l'allungamento di una sillaba breve; in quella italiana, lo spostamento dell'accento verso la fine della parola. I grammatici greci chiamavano diastole anche il segno grafico (una virgola) che nella scrittura continua era usato per indicare la separazione delle parole.

2) Fase del ciclo cardiaco caratterizzata dal rilassamento e riposo degli atri o dei ventricoli del cuore; corrisponde alla fase di riempimento del cuore.

Media


Non sono presenti media correlati