Questo sito contribuisce alla audience di

epatoterapìa

sf. [epato-+terapia]. Metodo di cura a mezzo di estratti epatici, che si somministrano per bocca o per via parenterale. L'epatoterapia è indicata in moltissime condizioni morbose quali le anemie (specie le perniciose e le perniciosiformi), le epatopatie e le malattie delle vie biliari, le intossicazioni, gli stati da carenza, le gravi forme di denutrizione e di deperimento organico, la cachessia da neoplasie, l'arteriosclerosi.