Questo sito contribuisce alla audience di

miḥrāb

sm. arabo. La nicchia più o meno profonda (in origine veniva semplicemente disegnata) che nelle moschee segnala la qibla, ossia la direzione della Mecca verso cui deve essere rivolto il viso degli oranti. Il miḥrāb, che apparve per la prima volta nella moschea del Profeta a Medina, si evolse rapidamente, assumendo forme a tutto sesto, a sesto acuto, a ferro di cavallo, e ricoprendosi di una splendida decorazione in legno, stucco, marmo, ceramica, perfino madreperla. Nei testi preislamici il termine miḥrāb indicava la nicchia riservata al trono del principe, nel suo palazzo, o alla sua statua nella sala delle udienze.

Media


Non sono presenti media correlati